Biblioteca

Dummy Image

Archivio Storico

La Biblioteca della Santa Casa è stata costituita dal cardinale Giulio Feltrio Della Rovere verso il 1570 per il Collegio dei penitenzieri di Loreto appartenenti alla Compagnia di Gesù. Il patrimonio librario, giunto quasi integralmente fino ai nostri giorni, costituisce il fondo antico della odierna Biblioteca della Santa Casa: consta di circa 6000 unità ed è composto di edizioni rare e di pregio, talune con artistiche incisioni, dei secoli XVI-XVIII. Con l'Unità d'Italia, sono entrati a farne parte i libri della Spezieria della Santa Casa, un importante fondo le cui prime stampe risalgono alla metà del secolo XVI, molto pregiate perché illustrate con incisioni e fregi di vario genere. Sono parte del fondo librario anche taluni codici musicali risalenti sempre al secolo XVI. Nel corso degli anni la Biblioteca si è arricchita di volumi provenienti dalla donazione del fondo Pietro Gianuizzi, di carattere giuridico e di storia locale, del fondo Rodolfo Colloredo-Mels e di nuove pubblicazioni di carattere storico. Particolare attenzione merita il ricco fondo lauretano, che raccoglie libri scritti sul santuario mariano della Santa Casa dalla fine del secolo XVI ai nostri giorni, le pubblicazioni di interesse storico-marchigiano, che costituiscono un fondo specifico, e quelle di carattere storico- artistico, per un totale di circa 20.000 unità.

Dummy Image

Antiphonarium romanum de Tempore et Sancti del 1793

Gli strumenti di consultazione di natura cartacea riguardano, per il Fondo antico, le schede a libretto (Staderini), e per il fondo moderno, le schede internazionali suddivise per autori, materie e rimandi. www.ibisweb.it, selezionare OPAC internazionale delle Biblioteche Cappuccine, quindi Loreto- Biblioteca della Santa Casa.

Informazioni:

La consultazione dei documenti è aperta agli studiosi tutti i giorni feriali, da lunedì a venerdì (9.00-13.00). E' consigliata la prenotazione.

Tel: 071 9747160
Fax: 071 9747191
E-mail: archivio@delegazioneloreto.it