Povero di Betlemme

O Signore,
mentre il tempo logora tutte le speranze
Tu rimani l'unica speranza!
Mentre si consumano i secoli e anche i millenni,
Tu resti perennemente giovane
e conservi la freschezza di un fiore,
di un'aurora, di una sorgente zampillante.
Mentre le ricchezze svelano sempre di più
il volto fragile e deludente,
Tu stupisci ancora e attiri
con la sola, con la pura, con la totale
povertà di Betlemme.

Tu, povero di Betlemme,
sei la risposta che noi non sentiamo;
tu, povero di Betlemme,
sei la ricchezza che noi non capiamo,
tu, povero di Betlemme,
sei la pace che drammaticamente ci manca.

Signore, nato a Betlemme,
la città della nostra povertà
e della nostra piccolezza,
noi ci accostiamo a Maria
per guardarti con il suo sguardo
e amarti con il suo amore
ed essere finalmente felici con te,
povero di Betlemme,
unico capace di farci sorridere ancora!

Amen!