La Santa Casa

"Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio"




Reliquia e icona

Le pietre della Santa Casa sono le testimoni dell'annuncio dell'Angelo e del Si convinto di Maria alla volontà di Dio. Per questo essa è reliquia. Ma essa è anche un'icona: un luogo che toccato sprigiona molteplici significati per la vita dell'uomo, dei giovani e delle famiglie.


Santuario dell'Incarnazione

Dice Benedetto XVI:" Loreto, dopo Nazareth, è il luogo ideale per pregare meditando il mistero dell'Incarnazione del Figlio di Dio"


La Casa in cammino

Una strofa dell'inno del VII Centenario Lauretano dice: "E' la Casa del cammino /da Oriente ad Occidente / essa è segno della gente / pellegrina verso il ciel". Così la Casa lauretana diventa segno di protezione per emigranti ed esuli, che cambiano patria, come la dimora mariana di Nazareth. La Madonna di Loreto è inoltre Patrona universale dei viaggiatori in aereo, e tale l'ha proclamata Benedetto XV nel 1920.


La Casa del SI

"Allora Maria disse:"Eccomi sono la serva del Signore, avvenga di me secondo la Tua parola". Ella fu la prima credente ella nuova alleanza. Maria insegna ad aderire con coraggio alla vocazione che Dio indica ad ogni uomo: vocazione sacerdotale, alla vita religiosa o alla vita sponsale.



S. E. Mons. Fabio Dal Cin

Delegato Pontificio Arcivescovo di Loreto
prelato@prelaturaloreto.it


Mons. Fabio Dal Cin è nato a Vittorio Veneto il 23 gennaio 1965. E’ stato ordinato sacerdote il 7 dicembre 1990 a Sarmede. Nel 1990 è stato nominato Vicario parrocchiale del Duomo di Motta di Livenza. Nel 1998 è stato chiamato a svolgere l’incarico di animatore della Comunità Giovanile del Seminario Minore diocesano, di vice-direttore del Centro Diocesano Vocazioni ed ha frequentato i corsi di specializzazione presso l’Istituto di “Liturgia Pastorale” di Santa Giustina in Padova, dove ha conseguito la Licenza in Sacra Teologia con specializzazione liturgico-pastorale.

Nel 2000 è stato nominato Delegato Vescovile per la Pastorale Vocazionale e Direttore del Centro Diocesano Vocazioni e nel 2001 Professore di Liturgia nello Studio Teologicointerdiocesano Treviso - Vittorio Veneto. Nel 2003 ha ricevuto l’incarico di animatore del Seminario Maggiore e di Cerimoniere Vescovile. Nel 2004 è stato nominato Membro della Commissione per la formazione e il ministero dei Diaconi Permanenti. Dal marzo 2007 è Officiale presso la Congregazione per i Vescovi, a Roma. Nel 2011 ha conseguito il Dottorato in Teologia presso il Pontificio Ateneo Sant’Anselmo di Roma. Dal 2012 è Cappellano di Sua santità.

Ha prestato assistenza spirituale presso il Santuario della Madonna della Quercia in Roma.

Ha ricevuto l’Ordinazione Episcopale il 9 luglio 2017 nella Cattedrale di Vittorio Veneto (Tv)

Il Santo Padre che si fa pellegrino alla Santa Casa indica a tutti che è possibile accogliere il senso vero della propria vita aprendoci al dono di Dio come ha fatto la Vergine Maria

Padre Franco Carollo

Rettore del Santuario della Santa Casa
rettore@delegazioneloreto.it


Padre Franco Carollo proviene dalla Provincia dei Cappuccini del Veneto, è stato consigliere provinciale, maestro degli studenti di teologia e, per alcuni anni, rettore del Santuario della Madonna di Castelmonte (Udine). Nei suoi studi si è specializzato in Liturgia presso l’Istituto di Santa Giustina a Padova. Ha pubblicato numerosi e sostanziosi articoli in materia nella rivista del Santuario di Castelmonte e altrove.

la Santa Casa è il prototipo di ogni casa cristiana